Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 7 febbraio 2015

Merendine con la pasta madre ( tipo pangoccioli e flauti)

Per il lievitino:
150 gr di pasta madre rinfrescata il giorno primo
100 gr di latte tiepido (vaccino o vegetale)
150 gr di Manitoba
1 cucchiaino di miele biologico

Secondo impasto:
Tutto il lievitino
Un uovo grande
60 gr. di burro
75 gr. di latte
250 gr di farina 00 (o in alternativa 250 gr. di farine diverse: avena, farro, segale, integrale.... due cucchiai alla volta e la differenza per arrivare a 250 bianca.) se l'impasto risultasse appiccicoso aggiungere altra farina finchè l'impasto non sarà liscio ed elastico (la consistenza dipende dal grado di assorbimento delle varie farine)
100 gr. Zucchero o 125 di zucchero integrale di canna
La buccia grattugiata di un'arancia bio o non trattata

Per le merendine tipo "Pangoccioli" : cioccolato in scaglie (a me piace fondente)
Per le merendine tipo "flauti": crema alla nocciola tipo Nutella (meglio se fatta in casa)


Preparare il lievitino sciogliendo la pasta madre nel latte tiepido e miele e lasciare lievitare per 4-5 ore (io in genere impasto con la planetaria dopo pranzo con l'attrezzo a k e lo lascio nel contenitore)
Poi sciogliere il burro nel latte e usare questo intruglio tiepido per allungare il lievitino.
Aggiungere l'uovo, lo zucchero, la buccia dell'arancia, la farina e il sale.
Lasciar lievitare per 7-8 ore (io lascio tutta la notte nella planetaria).
La mattina dividere l'impasto a metà :
Alla prima parte va aggiunto il cioccolato per poi preparare dei piccoli panini,
Stendere la seconda e ritagliare dei rettangoli, mettere al centro la crema di nocciole e arrotolare, bagnando i bordi con l'acqua.
Lasciare ancora lievitare per qualche ora e poi infornare a 180* per 20-25 minuti.

sabato 17 gennaio 2015

Pizza integrale con lievito madre

PIZZA INTEGRALE CON LIEVITO MADRE

Per il lievitino

150 gr di pasta madre
150 gr di farina tipo Manitoba
150 gr di acqua tiepida (soprattutto in inverno)
1 cucchiamo di miele biologico

Per il 2° impasto
Tutto il lievitino
150 g di farina 0
100 g farina integrale
100 g farina ai cereali
200 gr di acqua tiepida (soprattutto in inverno)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio EVO

Condire la pizza secondo i gusti (pomodoro e basilico, zucchine e prosciutto cotto, carote e patate grattugiate con rosmarino, funghi,...) e  mozzarella a pezzetti.

Rinfrescare  la pasta   madre la sera prima, lasciandola un'oretta fuori frigo sia prima che dopo aver aggiunto farina e acqua.
La mattina si prepara il lievitino (per dare più spinta all'impasto) sciogliendo il lievito nell’acqua e impastando poi con la farina e il miele. (Con la planetaria è consigliabile usare la foglia). Lasciare l'impasto, piuttosto molle, nella ciotola usata, ricoprendola con uno strofinaccio o la pellicola per almeno 3 ore, dopo di che, allungare delicatamente la pasta con l'acqua tiepida e aggiungere un poco alla volta le tre farine, il sale e l'olio: l'impasto sarà pronto quando risulterà liscio ed elastico, anche se appiccicoso. Lasciare di nuovo riposare per 3-4 ore al caldo. (Sarà pronto

domenica 11 gennaio 2015

Torta rose con pasta madre

Torta Rose di pan brioche

>
> Ingredienti per 2 torte (o usare metà dell'impasto per realizzare cornetti o brioches)
> 250 gr di farina 00
> 150 gr di farina Manitoba
> 150 gr di pasta madre rinfrescata il giorno prima
> 100 gr di zucchero semolato
> 150 gr di latte intero fresco
> 40 gr di burro
> 20 gr olio evo
> 1 uovo grande da 60 gr circa
> 1 cucchiaino di cannella in polvere
> La buccia grattugiata di un'arancia bio
> Preparazione
> - sciogliere il lievito madre nel latte tiepido in una ciotola (o in una planetaria) e poi aggiungete la farina, il burro a temperatura ambiente a pezzetti, l'olio e l'uovo ed iniziate ad impastare finchè tutti gli ingredienti non saranno amalgamati, infine lo zucchero, la cannella e l'arancia grattugiata.
> - Quando la pasta si staccherà e risulterà lucida ed elastica formare la classica palla con il taglio a croce metterla a riposare in una ciotola capiente di vetro coperta da un piatto (o in più ciotole più piccole)
> - Far riposare il composto per circa 4 ore e poi rimpastare e rimettere a lievitare per almeno 6-9 ore (io l'ho lasciato tutta la notte)
> - Al mattino lavorare ancora con un po' di farina e, aiutandosi con un mattarello, ripiegare in quattro la pasta per almeno 3 giri.
> - Preparare le rose arrotolando ritagli di pasta ripiegati in due, metterne una al centro e le altre a stella.
> - Quando avranno aumentato visibilmente il loro volume, infornare a 180 gradi in forno statico per 30-35 minuti.
>
>
>
>
>
>
>
>
>

mercoledì 31 dicembre 2014

Torta di Natale

Classica torta al cioccolato con un tocco in pasta di zucchero (che proprio non si può mangiare!) per accontentare il pargolo (che si è divertito ad impastare il dolce e a realizzare le decorazioni!).

domenica 2 novembre 2014

Gocciole fatte in casa (biscotti al cioccolato)

2 uova 125 g di burro 5 cucchiai di zucchero 500 g di farina Limone grattugiato o essenza di vaniglia 1 bustina di lievito Cioccolato grattugiato (fondente o al latte) Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, poi aggiungere le uova, il limone grattugiato o la vaniglia) la farina e il lievito. Con l'impasto così ottenuto formare un filone da tagliare a fette. Dalle fette ricavare con le mani i biscotti tondi o a forma di gocce. Infornare a 180gradi per mezz'ora circa

giovedì 2 ottobre 2014

: Filoni di mosto, ciambelle e biscotti



Tempo di vendemmia e tempo di soffici dolci di mosto.
Questa è la base per preparare filoni, ciambelle e biscotti (filoni affettati e poi tostati)
1/2 litro di mosto
150 g di zucchero
150 g di lievito di birra
Meno di 1/2 bicchiere di olio
50 g di anice
150 g mandorle (facoltative)
1200 g di farina (di cui 600 di Manitoba)

Impastare gli ingredienti e lasciare lievitare almeno 2 h, poi dare la forma di filoni o ciambelle.
Lasciare lievitare ancora.
Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi.
Per realizzare i biscotti si affettano i filoni con le mandorle , una volta raffreddati, e farli tostare in forno.